WhatsApp

COME PREPARARE LA NOSTRA PELLE PER LA BELLA STAGIONE 

Lo sapevi che la primavera è il periodo migliore per  rigenerare la pelle?
Una delle principali azioni da fare è quella di esfoliare la pelle del corpo e del viso, per renderla il più possibile liscia, luminosa e uniforme, pronta insomma per l’abbronzatura. Ma come fare?
Scrub, gommage o peeling? Cosa scegliere? 
Facciamo quindi un po’ di chiarezza, perché in genere si tende a confondere i termini. Anche se alla fine il risultato è pressoché lo stesso vediamo quali sono le differenze.
Lo scrub è  un’ esfoliazione di tipo meccanico. Le cellule infatti, vengono rimosse grazie all’attrito prodotto tra i micro-granuli presenti nelle formulazioni, o con i guanti di crine, e la nostra pelle. Per il corpo è molto più indicato, anche se non bisogna esagerare né con la frequenza, (due volte la settimana, massimo tre per le pelli meno sensibili) né con la forza che impieghiamo nello sfregare il prodotto o il  guanto. Quindi lo scrub agisce a livello superficiale, portando via lo strato di cellule morte, lasciando la nostra pelle liscia e morbida. Noi vi proponiamo il firming mud foam scrub di Minus417,  che oltre al rinnovamento cellulare svolge un’azione snellente e rimodellante.
Il gommage è una sorta di scrub, ma più delicato, perché ai micro-granuli vengono aggiunti detergenti a base idratante o degli oli essenziali.
L’esfoliazione anche in questo caso è di tipo meccanico, ma molto più delicata. Bisogna però, fare sempre attenzione a non sfregare troppo, soprattutto in caso di pelle sensibile, perchè potremmo peggiorare la situazione. DECLEOR offre per il corpo un ottimo gommage,  da abbinare al latte idratante o alla crema super nutrienti, mentre per il viso la crema gommante phytopeel, ricca di oli essenziali tra i quali quello di maggiorana, lavanda, timo e limone.
Il peeling invece è un tipo di esfoliazione chimica, più indicato per il viso. I prodotti impiegati sono arricchiti di sostanze, come alfa e beta-idrossiacidi, tra cui l’acido glicolico,  in grado di generare un ricambio cellulare molto più rapido rispetto a quello naturale. A differenza dello scrub e del gommage, il peeling agisce più in profondità andando a eliminare il collante presente tra le cellule morte. Ne esistono di più e meno forti, questi ultimi vengono utilizzati in medicina estetica proprio, perché hanno un’alta concentrazione di principi attivi e devono per questo essere dosati da personale esperto, in base alle proprie esigenze. Decleor ci propone un gel peeling per  pelli mature, da abbinare  alle maschere viso per avere una maggiore azione di rinnovamento.
Non dimentichiamoci però, che oltre a questi metodi possiamo o meglio dobbiamo, occuparci della nostra pelle partendo dall’interno, ossia mantenendo una dieta alimentare adeguata.
Se vogliamo prevenire l'invecchiamento cutaneo (rughe) e il danno cellulare dovremo favorire il consumo di  cibi, come carote e pomodori ad esempio, ricchi di licopene, potente antiossidante che contrasta i radicali liberi
Mentre l'assunzione di integratori con beta carotene possono favorire l'abbronzatura. Bionike propone Defence Sun Pelli Sensibili 30 capsule  oppure la ditta Morgan propone Immuno Elios Accellatore Abbronzatura 30 compresse .
 
Aumentare poi, il consumo di frutta e verdura fresca, ricca di acqua e ovviamente bere…bere molta acqua, almeno due litri al giorno, favorirà la diuresi e aiuterà il nostro corpo a disintossicarsi e a mantenere la giusta idratazione della nostra pelle.
Ricordate quindi: se volete arrivare pronte all’estate è arrivato il momento di iniziare a risvegliare la nostra pelle. 
Per avere maggiori informazioni contattateci telefonicamente al numero 011889677, scriveteci all’indirizzo mail farmac[email protected] o recatevi presso la Farmacia Anedda in Corso Vittorio Emanuele II, 34 B Torino.